Start up: normative, definizioni, requisiti e agevolazioni

Value Maker, nell’ambito della consulenza alle start up, ha raccolto una serie di informazioni relativamente alla normativa di riferimento, dei requisiti che queste devono avere e delle agevolazioni loro dedicate.


Start up innovativa

Normativa
Legge del 19 dicembre 2012 n. 221 conversione del DL 179/2012 “Decreto crescita 2.0”
Definizione
Società di capitali (Spa; Srl normale e semplificata, Sapa) o cooperative residenti in Italia o in altro paese membro UE (purchè abbiano una sede produttiva o filiale in Italia) con oggetto sociale esclusivo/prevalente “ lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico
Requisiti
  1. Nuove o costituite da meno 5 anni
  2. Sede: Italia o paese UE (filiale/sede produttivain Italia)
  3. A partire dal 2° anno fatturato annuo inferiore a 5 Mill Euro
  4. Non distribuisce o non ha distribuito utili
  5. Oggetto sociale: Esclusivo o prevalente “lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico”
  6. Non deve derivare da fusione/ScIssione/cessione ramo d’azienda
  7. Requisiti (almeno 1)
    • Spese ricerca e sviluppo >= 15% del maggiore valore fra costo e valore produzione
    • Impiego come dipedendenti o collaboratori 1/3 tra dottorandi/ricercatori/ oppure 2/3 soci o collaboratori laureati
    • Essere titolare di 1 brevetto in settori tecnologicamente avanzati
Agevolazioni

Previa iscrizione nell’apposita sezione speciale del registro imprese per max 5 anni data costituzione

  • Costituzione e successive modifiche: atto costitutivo con utilizzo di un modello standard tipizzato tramite firma digitale
  • Esonero da diritti camerali e imposte bollo
  • Disciplina societaria flessibile : avvicinano la Srl a una Spa
  • Facilitazione ripianamento perdite
  • Inapplicabilità disciplina sulle società di comodo
  • Maggiori facilità nelle compensazioni IVA
  • Disciplina lavoro: assunzione di personale con contratti a tempo determinato durata 6-36 mesi; all’interno di questo periodo potranno essere rinnovati più volte. Dopo 36 mesi il contratto potrà essere ulteriormente rinnovato una sola volta per un max di altri 12 mesi (tempo totale 48 mesi). Dopo questo periodo il contratto diventa obbligatoriamente a tempo interminato
  • Facoltà di remunerazione flessibile
  • Remunerazione dei collaboratori con stock option e i fornitori (avvocati/commercialisti..) con work for equity
  • Credito imposta assunzione personale altamente qualificato
  • Incentivi fiscali per investimenti in Start up innovative
  • Introduzione del crowdfunding : permette raccolta capitale mediante piattaforme on line
  • Accesso semplificato fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese
  • Sostegno processo internazionalizzazione da parte Agenzia ICE
  • Fail-fast: Imprenditore non soggetto alla disciplina ordinaria del fallimento

PMI innovativa

Normativa
DL 24 gennaio 2015, n.3, convertito dalla Legge n.33 del 24 marzo 2015 “Investment Compact”
Definizione
Società di capitali (Spa, Srl normale e semplificata, Sapa) o cooperative residenti in Italia o in altro paese membro UE (purchè abbiano una sede produttiva o filiale in Italia che non eccedono il limiti dimensionali previsti dalla normativa europea sulle PMI che soddisfano determinati parametri innovazione tecnologica.
Requisiti
  1. Non quotata
  2. Sede: Italia o paese UE (filiale/sede produttivain Italia)
  3. Fatturato annuo < 50 Mill Euro
  4. Bilancio certificato
  5. Occupati < 250
  6. Non essere una Start up
  7. Requisiti (almeno 2)
    • Spese ricerca e sviluppo >= 3% del maggiore valore fra costo e valore produzione
    • Impiego come dipedendenti o collaboratori 1/5 tra dottorandi/ricercatori/ oppure 1/3 soci o collaboratori laureati
    • Essere titolare di 1 brevetto in settori tecnologicamente avanzati
Agevolazioni

Previa iscrizione nell’apposita sezione speciale del registro imprese

  • Esonero da diritti camerali e imposte bollo
  • Disciplina societaria flessibile : avvicinano la Srl a una Spa
  • Facilitazione ripianamento perdite
  • Inapplicabilità disciplina sulle società di comodo
  • Remunerazione dei collaboratori con stock option e i fornitori (avvocati/commercialisti..) con work for equity
  • Incentivi fiscali per investimenti in PMI innovative
  • Introduzione del crowdfunding : permette raccolta capitale mediante piattaforme on line
  • Accesso semplificato fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese
  • Sostegno processo internazionalizzazione da parte Agenzia ICE

Incubatore istituzionale

Normativa
Legge del 19 dicembre 2012 n. 221 conversione del DL 179/2012 “Decreto crescita 2.0”
Definizione
L’incubatore di start-up innovative certificato è una società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero una Societas Europaea, residente in Italia che offre servizi per sostenere la nascita e lo sviluppo di start-up innovatie
Requisiti
  1. Dispone di strutture, anche immobiliari, adeguate ad accogliere start-up innovative, quali spazi riservati per poter installare attrezzature di prova, test, verifica o ricerca
  2. Dispone di attrezzature adeguate all’attività delle start-up innovative, quali sistemi di accesso in banda ultralarga alla rete internet, sale riunioni, macchinari per test, prove o prototipi
  3. È amministrato o diretto da persone di riconosciuta competenza in materia di impresa e innovazione e ha a disposizione una struttura tecnica e di consulenza manageriale permanente
  4. Ha regolari rapporti di collaborazione con università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e partner finanziari che svolgono attività e progetti collegati a start-up innovative
  5. Ha adeguata e comprovata esperienza nell’attività di sostegno a start-up innovative
Agevolazioni

Previa iscrizione nell’apposita sezione speciale del registro imprese

  • Esonero da diritti camerali e imposte bollo
  • Remunerazione dei collaboratori con stock option e i fornitori (avvocati/commercialisti…) con work for equity
  • Credito imposta assunzione personale altamente qualificato
  • Accesso semplificato fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese